La Musique de la Reine

Una serata dai contenuti molto evocativi… La regina Maria Antonietta, che inventò uno stile decorativo idealmente inserito dai critici tra rococò e neoclassicismo, cantava e recitava, suonava l’arpa e il clavicembalo; le si attribuiscono anche alcuni brani scritti per l’arpa. Il concerto, tenuto presso l’auditorium “M. Maggiolini” ha preso spunto proprio da una piccola pièce della sfortunata regina francese. Lunghi applausi hanno dimostrato l’interesse di un pubblico vivace e molto attento. Luisa Prandina, prima arpa dell’Orchestra del Teatro alla Scala, ha eseguito brani barocchi e romantici.

Comments

comments

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetto" permetti il loro utilizzo.

Chiudi